Funzioni poco conosciute di alcuni browser.

A prima vista sembra che la “barra degli indirizzi” dei vari browser non faccia molto, digiti un indirizzo web o una ricerca e vai direttamente ad eseguire l’operazione. Ma non è così, in realtà è uno strumento molto sofisticato che permette di effettuare alcune operazioni comuni a tutti i browser ed alcune particolari solo per alcuni di essi. Una singola riga di testo che può fare tante cose e risolvere molti problemi. Vediamo come e cosa può fare la barra di ricerca dei nostri “navigatori di internet”.

1) Usare la barra degli indirizzi come un file explorer:
Browser testati: Chrome, Firefox, Opera.
Inserire pwer esempio il comando “C:/” e si aprirà la pagina come un file explorer mostrando i file e le cartelle del disco c:\.

2) Utilizzare il browser come calcolatrice:
Browser utilizzzabili: Chrome, Firefox, Opera.
Inserire un calcolo matematico basilare per esempio “123+456” e dare invio. Il browser aprirà una pagina con una calcolatrice disponibile ed il risultato in vista.

3) Utilizzare il browser come un blocco note:
Browser testati: Chrome, Firefox, Opera.
Inserire il seguente comando:
data:text/html, <html contenteditable>
e dare invio. Il browser si trasforma in un blocco note disponibile per memorizzare del testo.

3) Cercare le arole selezionandole e trascinandole sulla barra di ricerca:
Browser testati: Chrome,Firefox,Opera
Semplicemente selezionare una parola con il mouse in una qualsiasi pagina web e trascinarla nella “barra degli indirizzi” o tra una scheda e l’altra, in questo caso si aprirà una nuova finestra con la ricerca effettuata.